Immersione a Santo Stefano al Mare: il Giardinetto

Un’ immersione a Santo Stefano al Mare. Qui, se sei un fotografo subacqueo, un video operatore subacqueo oppure se ti piacciono le gorgonie ed il coralligeno sei nel posto giusto. E, se ami la biologia marina ma soprattutto se possiedi un brevetto tecnico allora questa immersione sarà anche per te indimenticabile. È il Giardinetto. 

Un’ immersione a Santo Stefano al Mare. Se sei un fotografo subacqueo, un video operatore subacqueo oppure se ti piacciono le gorgonie ed il coralligeno, se ami la biologia marina ma soprattutto se possiedi un brevetto tecnico allora questa immersione sarà anche per te sicuramente indimenticabile. È il Giardinetto.
Stelle gorgone su gorgonie rosse al Giardinetto
Location e diving center

Siamo nel ponente ligure, a Marina degli Aregai, tra Imperia e Sanremo. Il centro immersioni che mi ospita è il Nautilus Technical Diving Center che Davide Mottola gestisce esemplarmente grazie al contributo di uno staff molto preparato e ben assortito. È l’ultimo weekend di ottobre del 2019. Qui, purtroppo, la bella stagione sta rapidamente volgendo al termine. Quindi decido di ritagliarmi un ultimo weekend di immersioni prima dell’imminente arrivo delle piogge autunnali.

Siamo nel ponente ligure, a Marina degli Aregai, tra Imperia e Sanremo. Il centro che mi ospita è il Nautilus Technical Diving Center
Il porto di Marina degli Aregai dove ha sede il Nautilus TDC
La conformazione del fondale

Sabato mattina il cielo è azzurro, l’aria è leggermente frizzante ed il mare decisamente piatto. Ci immergiamo al Giardinetto. Questo sito di immersione al largo di Santo Stefano al Mare si presenta come una cigliata molto bassa che in alcuni tratti sembra addirittura una semplice distesa di sabbia con alcune escrescenze rocciose posizionate qua e là, in un’aera di circa duecento metri di diametro, ad una profondità di 55 metri.

Questo sito di immersione al largo di Santo Stefano al Mare si presenta come una cigliata molto bassa che in alcuni tratti sembra addirittura una semplice distesa di sabbia con alcune escrescenze rocciose posizionate qua e là, in un’aera di circa duecento metri di diametro, ad una profondità di 55 metri.
Il fondale del Giardinetto
Una meravigliosa gorgonia bianca tra rami di gorgonie gialle

Appena giunto sul fondo, mi accorgo immediatamente che godrò di un’ottima visibilità. Mi imbatto in un piccolo panettoncino sul quale si ergono piccoli rami di gorgonia gialla. Lo oltrepasso per raggiungerne un altro e sul tratto sabbioso che divide le rocce mi trovo davanti un maestoso ramo di gorgonia bianca

Immersioni a Santo Stefano al Mare: un ventaglio di gorgonia bianca
Un ventaglio di gorgonia banca
La distesa di ricci matita

Man mano che mi allontano dalla catena dell’ancora, noto i ventagli di gorgonia gialla aumentare sia di numero che di dimensione. 

Poco oltre, noto uno avvallamento roccioso che è letteralmente ricoperto di ricci matita. Sembra quasi che qualcuno li abbia raccolti per poi depositarli tutti in quel luogo. Non mi era mai capitato, nella mia lunga esperienza di subacqueo, di incontrarne così tanti in un solo luogo. 

Immersioni a Santo Stefano al Mare: ricci matita
La distesa di ricci matita
Il regno delle gorgonie

Mentre sono intento a fotografarli, con la coda dell’occhio, scorgo i fasci di luce delle torce subacquee dei miei compagni di immersione. Mi sposto verso di loro, in un’area sulla quale le gorgonie gialle si alternano a quelle rosse, creando dei suggestivi giochi di colore, ideali per delle riprese video e fotografiche. Qui, alcuni ventagli, sia quelli bianchi che quelli gialli e rossi, ospitano qualche piccola stella gorgone. E un paio di uova di gattuccio dondolano leggermente, seguendo ritmicamente la corrente, perfettamente ancorati ai rami dei gorgonacei. 

Poco oltre trovo un altro masso, all’apparenza il più grosso. Questa roccia è completamente ricoperta dalle gorgonie rosse, i cui rami si ergono maestosi verso la luce con i polipi aperti alla bramosa ricerca di quei nutrienti che questo tratto di Mar Ligure può loro offrire. Su ogni ramo dimora almeno una stella gorgone. Su alcuni ventagli ne scorgo addirittura due, a distanza di pochi centimetri l’una dall’altra. Spesso i tentacoli ramificati di una si intrecciano con quelli dell’altra. 

Immersione a Santo Stefano al Mare: il regno delle stelle gorgone

Faccio fatica a descrivere le emozioni che sto provando. Perché la stella gorgone, per me, è una delle forme di vita più affascinanti che si possano incontrare durante un’immersione nel Mar Mediterraneo. 

Immersione a Santo Stefano al Mare: una meravigliosa stella gorgone al Giardinetto
Il viaggio di ritorno

Il viaggio di ritorno dura praticamente tanto quanto il tragitto che mi ha condotto sin qui. Perché l’ambiente è così ricco di vita che mi fermo nuovamente in ogni punto che vi ho precedentemente descritto per fotografare nuovamente questi soggetti rari e preziosi. A far da contorno a questo scenario alcuni scorfani tentano di mimetizzarsi e nuvole composte da miriadi di anthias nuotano allegramente seguendo la leggera corrente.

In barca: i primi commenti e lo stupore di tutti

Ora sono risalito in barca, mi sono sfilato rEvo dalle spalle e sto cercando confronto con le emozioni dei miei compagni di immersione. Vedo ed ascolto espressioni di stupore e meraviglia. Nessuno di noi immaginava che il Giardinetto, un piccolo spazio, in mezzo alla sabbia, nella Riviera di Ponente del Mar Ligure, potesse essere uno dei siti di immersione più affascinanti e magici dell’intero panorama subacqueo italiano.

Perché al Giardinetto c’è davvero tutto ciò che mi piace!

👌

Clicca qui se vuoi leggere il racconto di un’altra immersione a Santo Stefano al Mare

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin