Tempo di lettura stimata: 5 minuti

Foto di Giorgio Canepa

Genius, il nuovo dive computer prodotto da Mares, si rivolge all’intero panorama subacqueo, dal ricreativo al tecnico.
Ha un design molto accattivante con uno schermo grande ed un menù semplice, intuitivo e di facile memorizzazione. In immersione è interpretabile con un semplice colpo d’occhio ed il font dei caratteri è chiaro e ben leggibile. I grafici dell’immersione e della saturazione dei tessuti sono molto comprensibili e agevoli da visualizzare anche sott’acqua in tempo reale.
In futuro è prevista la funzione trimix. Ad oggi può impostare sino a 3 gas diversi di cui uno configurabile in funzione dive.

Ho avuto la possibilità di provarlo, un paio di mesi fa all’Isola d’Elba, durante l’ultima fase di test precedente alla produzione.

Ma andiamo per ordine.

La schermata iniziale è personalizzabile e permette di inserire, oltre ad una foto profilo, due campi info per le chiamate di emergenza.

La funzione dive propone di default il tempo di NDL e successivamente quello di decompressione unitamente alla profondità della prima sosta decompressiva, il tempo di immersione, la profondità massima e quella attuale. Premendo un apposito pulsante si possono scorrere l’ora, il gradient factor impostato ed il CNS. L’indicazione della temperatura dell’acqua è fissa. Sulla destra dello schermo in un riquadro troviamo il gas che stiamo respirando e, se siamo muniti della sonda, il consumo di esso.
Se abbiamo impostato l’utilizzo di altri gas Genius ci propone quello utilizzabile alla MOD che abbiamo raggiunto e definito prima dell’immersione. In ogni caso è sempre possibile accedere alla schermata dei gas impostati e selezionare quello che si vuole utilizzare con due semplici click.
La visualizzazione dei grafici real time dell’immersione e della saturazione dei tessuti è anch’essa ottenibile premendo il pulsante di scrolling.

Genius è un computer subacqueo totalmente personalizzabile.
Lo si può fare inserendo semplicemente delle penalità (low, medium e high) imputabili alla propria personale situazione fisiologica anche introducendo delle penalità giornaliere che rimangono attive per 24 ore e che si possono impostare qualora lo stato fisico del subacqueo possa non essere al top a causa di un cattivo stato di salute temporaneo, di un particolare momento di stress o semplicemente per i postumi di una serata durante la quale si è mangiato e bevuto in maniera superiore alle proprie abitudini.
Si potrà aggiungere una terza opzione di penalizzazione, prima o durante l’immersione. Supponiamo ad esempio che il mare sia agitato o che, giunti sul sito, ci sia molta corrente. Ipotizzando di dover faticare più del solito potremo introdurre una penalità suppletiva causata dalle condizioni meteo. Questa opzione è modificabile in immersione. La si può eliminare nel caso in cui, una volta scesi sott’acqua, le condizioni siano migliori di quelle previste o la si potrà introdurre qualora, per qualsiasi motivo, ci si trovi costretti a sopportare sforzi non preventivati.

Un altro importante fattore di personalizzazione è quello che permette di impostare i gradient factor sia utilizzando dei valori standardizzati sia inserendone degli specifici a seconda della pianificazione dell’immersione che si intende fare.
La funzione immersione ripetitiva è modulabile dal subacqueo scegliendo on/off. In funzione on, Genius permette di applicare un ulteriore conservativismo riducendo i gradient factor non appena si emerge per poi aumentarli progressivamente durante l’intervallo di superficie. In funzione off vengono mantenuti i gradient factor impostati.
In caso di immersione con decompressione la sequenza include anche un valore pari al tempo totale di risalita qualora si rimanga alla profondità attuale per ulteriori 5 minuti. Questa funzione è particolarmente utile perché ci permette di comprendere come la decompressione sarà influenzata da una permanenza maggiore in profondità.

Nel caso in cui si sia pianificata un’immersione con gas decompressivi si potrà invece optare per la modalità deco predittiva, grazie alla quale l’algoritmo calcolerà il tempo di decompressione considerando i cambi gas pianificati.
Anche i warnings sono totalmente personalizzabili dall’utente, che potrà scegliere tra l’allarme o la modalità silenziosa. Sul monitor apparirà sempre a chiare lettere, su sfondo rosso, che si è oltrepassato il limite previsto dal warning stesso.

Genius sarà venduto con e senza l’abbinamento alla sonda. Nel caso si decida di optare per il secondo modello nella schermata dive, dopo aver impostato il volume e la pressione iniziale della bombola (o delle bombole), potremo facilmente controllare i nostri consumi ed impostare un avviso di riserva. L’opzione sonda è applicabile anche alle bombole decompressive.

Per un subacqueo immergersi è senza dubbio la sensazione più bella che si possa provare.
Ma per ogni beneficio dobbiamo pagare un prezzo. Per noi il prezzo è la decompressione e le possibili patologie ad essa correlate.
In questi miei vent’anni abbondanti di pratica le conoscenze e le competenze in materia hanno permesso lo sviluppo di strumenti sempre più all’avanguardia per permetterci di affrontare le nostre immersioni con maggiori sicurezze.
Genius è un tassello in più per scendere in acqua con maggiori consapevolezze.

👌

Maggiori informazioni qui

______________________

Potrebbero interessarti anche questi miei blog

Mares EOS Strobe
MaresXR Active Heat Vest

6 Commenti

  1. Orgoglioso di te vecchio amico mio, ottimo lavoro, preciso con una divulgazione di facile lettura e si capisce perfettamente quello che vuoi comunicare..

  2. Salve parlando del Genius, non riesco ad inserire le info personali tipo: nome cognome, foto e n. Di emergenza potete aiutarmi grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here